Anonymous rivela il Cybersecurity Act of 2012

Sembra che la scorsa settimana la NSA abbia allontanato le minacce riguardanti la capacità del gruppo di hacker di Anonymous di entrare in possesso della rete elettrica nel momento opportuno. In particolare, all’inizio della scorsa settimana la NSA è stata avvertita dell’eventualità che Anonymous potesse prendere di mira la rete elettrica degli Stati Uniti ma, in ogni caso, il gruppo di hacker ha fatto notare che non avrebbe mai potuto fare una cosa del genere perché ci sono servizi vitali che si basano sull’elettricità. Anonymous ha però sottilineato il fatto che c’è un nuovo disegno di legge che stanno cercando di far approvare. Stiamo parlando del Cybersecurity Act del 2012.

Potete leggere e scaricare questo disegno di legge interamente dalla Commissione del Senato per la Sicurezza Nazionale e gli Affari Governativi. Il download dei file è disponibile qui: The Cybersecurity Act of 2012, S. 2105 e qui: Cybersecurity Support Letter: Reid. Naturalmente tutto in inglese.

Nello specifico con il Cybersecurity Act of 2012, si vuole chiedere al Senato e alla Camera di ratificare una legge che proteggerà questi interessi:

Gli hacker stanno rubando informazioni dalle aziende Top 500 Fortune, irrompendo nelle reti del nostro governo e delle agenzie di sicurezza e stanno giocando con i network che alimentano la nostra economia“. – Jay Rockefeller

Uno studio della Norton, l’anno scorso, ha calcolato il costo della criminalità informatica: la spesa corrisponde a 114 miliardi di dollari all’anno. Se, a questo, combiniamo il valore del tempo perso dalle vittime a causa della criminalità informatica, la cifra aumenta arrivando fino a 388 miliardi di dollari a livello globale. Norton ha definito questa cifra come più significativa rispetto al mercato globale della marijuana, della cocaina ed eroina tutta insieme“. – Susan Collins

Oltre al terrorismo, la nostra nazione oggi vede, nella sicurezza informatica, la sua prima minaccia. Nonostante ciò, esistono degli ostacoli che impediscono il coordinamento e la cooperazione necessaria per ridurre l’effetto di questa seria minaccia.” – Dianne Feinstein

Questa legge ci permetterà di armarci per la battaglia in quella che è una vera e propria guerra contro il caos informatico: bande criminali e terroristi che potrebbero usare Internet contro la nostra nazione come se si trattasse di aerei con missili guidati“. – Joe Lieberman

Bisognerebbe leggere attentamente quanto scritto nel Cybersecurity Act of 2012 e farsi un’idea propria. Quando vengono dette frasi retoriche come queste e viene creata una sorta di allarmismo come se si trattasse dell’11 settebre, bisogna stare attenti, soprattutto se questo avviene dopo un avvertimento che bolla Anonymous come il male che sta venendo di notte a tagliare le nostre teste.

Fonte: @YourAnonNews | Via: slashgear.com

Info su Fabio

Fabio è l'ideatore del blog e principale autore. E' appassionato di Internet, esperto di web marketing e di keywords advertising. Si occupa principalmente delle categorie internet, android e lifestyle. Twitter | Google+ | LinkedIn | Consulenza Adwords.
Questa voce è stata pubblicata in Attualità e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>