Android App Inventor è Open Source grazie a Google e al MIT

App Inventor

Google ed il MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno reso Open Source App Inventor, il software di sviluppo WYSIWYG per applicazioni android, che era stato abbandonato da Google solo qualche mese fa.

Google infatti aveva deciso di abbandonare il servizio di App Inventor in seguito al taglio recente di numerosi servizi. Il progetto era stato così ripristinato da un team del MIT che ha continuato a sviluppare l’applicazione ed il servizio rendendo il codice open source e permettendo così anche ad altri di usufruire di App Inventor.


L’App Inventor per Android del MIT è un modo per permettere alle persone di sviluppare applicazioni Android molto semplici senza una preventiva conoscenza di programmazione.

App Inventor fornisce un’interfaccia “web based” per la progettazione di applicazioni android senza la necessità di conoscere Java e senza usare l’Android SDK (software development kit).

Questa iniziativa del MIT potrebbe essere solo una base per il successivo utilizzo della piattaforma App Inventor a livello accademico, aiutando docenti e studenti interessati ad avvicinarsi allo sviluppo di applicazioni Android.

Fonte: appinventoredu.mit.edu Via: theinquirer.net


Pubblicità

Info su Fabio

Fabio è l'ideatore del blog e principale autore. E' appassionato di Internet, esperto di web marketing e di keywords advertising. Si occupa principalmente delle categorie internet, android e lifestyle. Twitter | Google+ | LinkedIn | Consulenza Adwords.
Questa voce è stata pubblicata in Sviluppo Android e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Android App Inventor è Open Source grazie a Google e al MIT

  1. Pingback: Google Sky Map diventa Open Source | KyWeek

  2. Pingback: Android App Inventor rinasce in versione Beta grazie ai ricercatori del MIT | KyWeek

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>